All’asta le opere del pittore

GIORNALE DI LECCO

Le iniziative di ArchiViVitali a sostegno delle terapie pubbliche. Con la vendita delle incisioni raccolti 9mila euro da donare all’ospedale Manzoni.

Anche l’arte e la cultura si mettono a disposizione, in questo momento diffìcile, per dare una mano a fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Da «ArchiViVitali» nasce così un’iniziativa importante che ha già permesso, in questi primi giorni, di raccogliere circa 9mila euro: tutto il ricavato verrà donato quanto prima all’ospedale Manzoni di Lecco. «Io dono, tu doni, noi doniamo, essi donano», questo l’invito rivolto dall’associazione che ha fatto sapere che donerà una parte dei soldi che avrebbe destinato alle attività sospese ma che, soprattutto, ha messo all’asta una serie di incisioni del pittore e artista Giancarlo Vitali. In tutto sono otto e partono da una base d’asta simbolica, inferiore al valore di mercato: basta mettersi in contatto via mail o tramite whatsapp al numero 3356347230 per poterla prenotare e poi seguire le indicazioni per effettuare il versamento su iban bancario.

«Non appena i corrieri e le poste torneranno alla normalità vi consegneremo le opere – spiegano i promotori – Oppure organizzeremo un “brindisi di consegna” quando la vita ritroverà un passo “normale”.
In questo modo, ognuno avrà tenuto saldo un anello della catena riattivandone l’energia. Energia che in questo momento è necessaria a chi è in prima linea».

Intanto, sempre in questi giorni, ha preso il via un’altra iniziativa, questa volta per spingere le persone a stare in casa: è uscito il primo di una serie di audio racconti scritti e letti da Andrea Vitali, illustrati e animati dal fotografo Carlo Borlenghi. «Colore, profumo, sapore», il titolo del primo racconto video caricato proprio sul sito di «ArchiViVitali»: «Una mano lava l’altra e mai come di questi tempi la frase cade a fagiuolo. La intendiamo anche nel senso di aiutarci l’un con l’altra, ciascuno secondo le sue capacità. Noi cercheremo di dare un poco di leggerezza alle giornate di chi ci guarda e ascolta».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: